Terni, denunciato 20enne per il furto di uno scooter

I Carabinieri gli sequestrano un dispositivo per avviare motocicli e dell'hashish
Terni

Nel corso dei continui controlli su strada che l’Arma, in particolare grazie alle tante pattuglie delle Stazioni, riesce a mettere in campo sul territorio è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione un 20enne ternano al quale i militari, oltre ad un ciclomotore rubato che guidava, hanno sequestrato un po’ di sostanza stupefacente ed un piccolo marchingegno in grado di avviare, anche senza chiavi, i ciclomotori.

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Terni che, ricevuta dal proprietario una dettagliata ed immediata denuncia di furto del suo scooter 50 cc che aveva regolarmente parcheggiato per strada, si sono messi subito “in moto” riuscendo, grazie ad immediati accertamenti ed appositi servizi, a ritrovare e restituire il mezzo al legittimo possessore. Infatti i militari hanno intercettato e bloccato, nei pressi di Piazza della Pace, un giovane, poi identificato in un 20enne ternano, alla guida del veicolo rubato. Al ragazzo, oltre ad una piccola quantità di hashish, i Carabinieri sequestravano perquisendolo uno strano marchingegno di piccole dimensioni. Lo strumento è poi risultato però di grande interesse ed utilità in quanto gli aveva permesso, dopo averlo collegato al blocchetto di accensione opportunamente manomesso, di avviare quel ciclomotore, ma anche eventuali altri, pur non avendo le chiavi.

Il giovane veniva segnalato alle locali Procura della Repubblica e Prefettura rispettivamente per ricettazione ed uso di sostanze stupefacenti.