Evade dai domiciliari si mette alla guida e tampona l'auto di un carabiniere

È un ternano di 35 anni che una volta rintracciato ha aggredito i militari dell'Arma
Terni

Durante la nottata di ieri i militari della Sezione Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Terni hanno tratto in arresto, per i reati di “resistenza a Pubblico Ufficiale”, “evasione”, “lesioni aggravate” e “danneggiamento”: C.A., ternano classe 1986, già noto alle Forze dell’ordine ed attualmente sottoposto al regime degli arresti domiciliari. L’uomo, violando gli obblighi cui era sottoposto, alle ore 19:30 di ieri in viale Cesare Battisti alla guida della propria autovettura, tamponava la macchina di un Carabiniere della Sezione Radiomobile, che avendo finito il proprio turno di servizio stava rientrando a casa, per poi darsi alla fuga. Riconosciuto e rintracciato presso l’abitazione di residenza, dopo aver respinto ogni addebito contestato, colpiva con calci e pugni i militari intervenuti che, visitati successivamente presso il locale pronto soccorso, riportavano lesioni. Accompagnato in Caserma, dove colpiva con un calcio un armadio metallico che rovinava sul monitor di un computer danneggiandolo, l’uomo veniva tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Terni.