Il Dem Silveri: “Bianconi è in conflitto di interessi”

Il segretario provinciale del Pd di Terni, dimissionario, scrive una lettera ai vertici del partito
Terni

Paolo Silveri, ex sindaco di Ferentillo, dimessosi da segretario provinciale del Pd di Terni perché non ha condiviso la scelta di Vincenzo Bianconi a candidato civico per il centrosinistra, ha scritto una lettera ai vertici regionali e nazionali Dem il 30 settembre, in cui si dice convinto che Bianconi debba rimuovere gli ostacoli sul fronte del conflitto di interessi, in caso di elezione.
“Riguardo ai bandi - afferma Silveri - ribadisco che se il centrosinistra vincerà le elezioni la famiglia Bianconi dovrà astenersi dal partecipare ai bandi regionali, ma soprattutto non dovrà partecipare a nessun bando emanato da qualsiasi istituzione che eroghi fondi legati all'emergenza terremoto. Al fine di fugare qualsiasi sospetto”.
Ma Silveri mette il dito sulla "piaga": “La famiglia a cui appartiene Bianconi, eccellenti imprenditori del settore turistico, si è mossa sempre in un'area politicoculturale di centrodestra, all'opposto rispetto alla cultura e alla proposta politica del mondo rappresentato dal centrosinistra".