La Guardia di Finanza sequestra 2 kg di droga

Arrestato 22enne italiano che ha tentato la fuga
Terni

Continua incessante l’azione delle Fiamme Gialle ternane a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. A finire in manette, questa volta, è stato un ventiduenne italiano trovato in possesso di oltre due chilogrammi di droga, tra hashish, marijuana e cocaina.

Tutto è nato da un attento monitoraggio posto in essere dai finanzieri del Gruppo di Terni, che da giorni osservavano il comportamento di diversi soggetti che si “aggiravano”, senza un motivo specifico, in una zona semicentrale della città. Tra questi, la notte scorsa è stato riconosciuto un giovane italiano - già noto agli operanti in quanto denunciato per spaccio nel settembre dello scorso anno - che alla vista dei militari delle Fiamme Gialle si dileguava liberandosi di un pacchetto detenuto sulla persona.

La fuga, però, si è rivelata di breve durata: immediatamente bloccato, il ventiduenne veniva accompagnato presso la propria abitazione al fine di eseguire una perquisizione domiciliare, dopo che all’interno dell’involucro abbandonato venivano rinvenuti circa 50 grammi di hashish.

Lì, la scoperta maggiore: all’interno dell’armadio, nella camera da letto, venivano individuati – abilmente occultati – diciotto panetti di hashish, per un peso complessivo di 1,8 chilogrammi, quattro involucri contenenti complessivamente circa 230 grammi di marijuana, una dose di cocaina e un bilancino di precisione.

Il ventiduenne è stato quindi immediatamente arrestato per la commissione del reato di cui all’art. 73 del D.P.R. 309/90 e tradotto presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’intervento odierno sottolinea, ancora una volta, l’attenzione della Guardia di Finanza di Terni alla sicurezza dei cittadini e l’impegno costante finalizzato a contrastare le diverse forme di illegalità lesive della stessa.