Comune di Terni, sospesi due dipendenti no vax

Non sono stati in grado di esibire il green pass al controllo, a campione, da parte dei funzionari addetti
Terni

Sospesi dallo stipendio per “assenza ingiustificata”. E' il provvedimento assunto dall’amministrazione municipale di Terni nei confronti di due dipendenti del Comune  che non sono stati in grado di esibire il green pass al controllo, a campione, da parte dei funzionari addetti.

Il Comune, dopo l’entrata in vigore del decreto ministeriale, si è organizzando individuando una serie di funzionari cui è stato dato l’incarico di controllare, a campione, un certo numero di dipendenti ciascuno, tendenzialmente quello del loro settore. La verifica deve essere quotidiana, nell’ordine del 25 per cento dei lavoratori della propria “lista”.

Da due di questi controlli è emersa l’irregolarità, nel senso che i due dipendenti in questione non hanno prodotto la certificazione verde per non essersi sottoposti al vaccino e, evidentemente, per non aver neanche effettuato il tampone dopo il quale viene rilasciato il green pass di durata provvisoria.