Terni, la Polizia denuncia due giovani per porto abusivo di arma impropria

Sono due ventenni italiani fermati da una pattuglia la scorsa notte durante i controlli del territorio
Terni

Gli agenti di una Volante della Questura di Terni questa notte hanno imposto lo stop ad un'auto il cui conducente stava compiendo, percorrendo Viale Villafranxca, alcune infrazioni al codice della strrada. Sono stati visti da una pattuglia della Polizia di Stato compiere alcune infrazioni al Codice della Strada, mentre intorno alle 4.00 di questa mattina procedevano in auto verso Viale Villafranca.

Oltre al conducente sull'auto viaggiavano altro tre ragazzi, che sono stati identificati ; gli agenti hanno poi controllato l’interno della vettura. Nel portaoggetti e nel bagagliaio sono stati trovati un coltello a serramanico ed una roncola appartenenti, per sua stessa ammissione, al conducente del veicolo, un ternano di 21 anni che è stato denunciato per porto abusivo di arma impropria. Durante le operazioni di controllo, gli agenti hanno notato un oggetto spuntare dalla tasca del giaccone di un altro ragazzo, un 20enne originario della provincia di Napoli e residente a Terni; il ragazzo, spontaneamente ha consegnato l’oggdue denunciati a Twerni per porto arma impropriaetto: un manganello telescopico. Come per il suo amico, anche per lui è scattata la denuncia. Tutti gli oggetti sono stati sequestrati.

I controlli notturni hanno riguardato, come sempre, anche il centro cittadino, con particolare attenzione a Piazza Solferino, monitorata costantemente dalla Polizia di Stato, e proprio all’avvicinarsi della pattuglia tre individui sono fuggiti dileguandosi fra i palazzi. Gli agenti hanno però setacciato ogni angolo dell’area dove erano stati visti i tre e, in una fessura del muro di un palazzo, hanno trovato cinque stecche di hashish, per un totale di 14 grammi.