Consiglieri morosi, tutti assolti con formula piena

Il tribunale di Terni ha deciso per l’assoluzione di tutti con la formula più ampia, ovvero ‘il fatto non sussiste’
Canali:
Terni

In quattro erano stati assolti nel maggio del 2019 con le modalità del rito abbreviato. Ed ora anche gli altri cinque consiglieri comunali di Terni, imputati nel processo per le ‘dichiarazioni mendaci’ post-elezione circa l’assenza di ragioni incompatibilità, sono stati assolti con formula piena.
Il tribunale di Terni ha deciso per l’assoluzione di tutti con la formula più ampia, ovvero ‘il fatto non sussiste’.
Si tratta del capogruppo della Lega Federico Brizi, del consigliere M5s Luca Simonetti, l’ex consigliera leghista Giulia Silvani, il consigliere di Terni Civica Michele Rossi e il presidente del consiglio comunale Francesco Maria Ferranti.