Terni, "Vigilanza sulle società sportive per i defibrillatori"

Il Consiglio comunale vota atto di indirizzo
Terni

Approvato, dal Consiglio comunale, un atto di indirizzo presentato dal gruppo della Lega avente ad oggetto alcune misure di sicurezza, prevenzione e controllo nelle società sportive professionistiche e dilettantistiche. Con l’atto si chiede al sindaco e all’assessore allo Sport l’impegno ad effettuare verifiche sul possesso e sulla manutenzione adeguata del defibrillatore e a fare adeguare le società sportive, laddove vi fossero irregolarità. Inoltre, si chiede di sensibilizzare le società sportive cui è affidata la gestione degli impianti sportivi comunali all’introduzione del defibrillatore nelle palestre dove si svolgono attività sportive non agonistiche. Formare personale Rcp.

"L'atto di indirizzo che ho presentanto e che ha visto l'attenzione del consiglio comunale - dichiara la consigliera della Lega Doriana Musacchi - chiede un impegno costante sui controlli alle società sportive professioniste e dilettantistiche affinche la presenza del defibrillatore rispetti pienamente la normativa anche per quanto riguarda l'aspetto più delicato, quello della manutenzione. Questo atto segue uno analogo che alcune settimane fa ha interessato le scuole che pure non sono soggette ad obbligo per quanto riguarda il defibrillatore. L'obiettivo è creare una rete estesa che vada dalle scuole fino alle strutture sportive, affincheé ci siano defibrillatori e personale in grado di usarlo. Una rete di sicurezza a disposizione della città, una rete che può garantire un soccorso immediato, minuti preziosi, in attesa degli operatori sanitari del 118, che possono salvare vite umane".