Comune di Terni, la destra perde pezzi

"Rimpasto senza condivisione, non c'è più fiducia nel sindaco"
Terni

“Stigmatizziamo la mancanza di condivisione della scelta di rimpasto di giunta effettuata dal sindaco Leonardo Latini - dichiarano le consiglieri comunali Valeria D’Acunzo e Paola Pincardini di Terni Libera - con rammarico, evidenziamo che per l’ennesima volta tutti i componenti del gruppo misto sono stati esclusi dal Sindaco anche solo dalla semplice comunicazione, di una importante scelta politica che riguarda la maggioranza di cui, è bene ricordare, per volontà elettorale, fanno parte. Nell’interesse della collettività che ci ha dato la sua fiducia e con atteggiamento sempre propositivo da parte nostra non è stata mai rivendicata nessuna poltrona né tantomeno c’è volontà di giudicare le scelte del sindaco, sarà la città a farlo. Avremmo apprezzato certamente ricevere notizia del rimpasto di giunta per voce del primo cittadino e non a mezzo stampa.

A questo punto, come già anticipato telefonicamente al Sindaco, ci troviamo costrette a rivedere le nostre posizioni. Da parte nostra non c’è più fiducia. Continueremo a lavorare in maggioranza, come da volere di chi ci ha elette; vaglieremo di volta in volta ogni singolo atto, ma Il sindaco e la sua giunta si preparino al fatto che non verranno fatti sconti".