A Terni critiche dei commercianti per l'apertura della ZTL

Palazzo Spada ha congelato la delibera
Canali:
Terni

Palazzo Spada fa dietrofront e blocca l'apertura della Ztl, nonostante sabato 6 marzo il sindaco di Terni, Leonardo Latini, ne avesse annunciato l'apertura.

L’analisi della situazione della pandemia, con il rapido peggioramento della curva dei contagi nel territorio comunale di Terni, è stato uno dei punti discussi nell’ambito del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato dal Prefetto e che si è svolto ieri pomeriggio, lunedì 8 marzo.

“Proprio la verifica dei dati e il mutamento in negativo della situazione della nostra città, che hanno delineato uno scenario del tutto diverso rispetto a tre giorni fa, ha fatto emergere in sede del comitato stesso l’opportunità, a tutela della salute pubblica, di sospendere in attesa di ulteriori evoluzioni della situazione dei contagi, l’apertura temporanea della ZTL, al fine di evitare, in questa fase qualsiasi rischio ulteriore di assembramenti”, ha affermato il sindaco Leonardo Latini.

“La pandemia – ha aggiunto il sindaco - ci sta purtroppo costringendo a repentini cambi di scenario ed è per questo importante e decisivo un confronto costante con le altre istituzioni impegnate nella lotta alla diffusione del Covid. Un confronto che continuerà nelle prossime ore e nei prossimi giorni, sempre con l’obiettivo della tutela della salute dei cittadini, cercando - al tempo stesso – di individuare tutte le possibili misure di sollievo per le categorie economicamente più esposte, in un equilibrio di disposizioni che non è affatto semplice da realizzare.”

L'apertura della Ztl inizialmente prevista doveva essere un incentivo per aiutare i negozianti, colpiti dall'ordinanza regionale che ha sancito la chiusura degli esercizi commerciali dal sabato pomeriggio e la domenica. I commercianti, tuttavia, come anche alcuni esponenti delle opposizioni, avevano criticato la decisione di aprire la zona a traffico limitato, sostenendo l'inutilità di aprire i varchi elettronici solo per consentire il passaggio delle auto, senza prima aiutare gli esercizi commerciali.

Alcuni negozianti hanno proposto l'apertura della zona a traffico limitato solo in alcune fasce orarie. Tutti i commercianti sono comunque uniti sul fatto che le attività commerciali debbano riaprire durante il weekend.