Il premier Conte: “Tempi lunghi per la vendita dell’Ast”

Annuncia la conferma del piano industriale che prevede investimenti per 60 milioni di euro
Terni

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto sulla vendita di Ast. Lo ha fatto rispondendo al question time alla Camera dei Deputati che ha fatto seguito ad una interrogazione presentata dal gruppo parlamentare di Leu.
Il Premier prevede a proposito che “i tempi della cessione non saranno brevi e che è in atto una interlocuzione con l’amministratore delegato dell’Azienda”. Affermando inoltre: “ThyssenKrupp Acciai Speciali Terni ha annunciato la necessità di cessione di moltissimi stabilimenti in quanto non ritenuti strategici, similmente a quanto già annunciato due anni fa dall’azienda, la quale non ha poi dato seguito a questo proposito. In attesa delle scelte che la proprietà vorrà compiere in termini di cessione azionaria, le interlocuzioni avvenute in questi giorni con l’amministratore delegato dell’azienda ci portano a ritenere che verrà confermato il piano industriale, il quale prevede investimenti per circa 60 milioni di euro, e che i tempi non saranno brevi”.
Dall’intervento del Presidente Conte arriva una importante conferma: “Il Governo intende realizzare un piano strategico per la siderurgia, il rilancio del settore passa non solo nella ristrutturazione ma anche per una specializzazione  sugli acciai di qualità a beneficio di filiere ad alto valore aggiunto . Un piano che deve tener conto delle crisi da risolvere, come l’ex Ilva di Taranto, gli Acciai Speciali di Terni e la Jindal di Piombino”.
Il piano, per Conte, dovrà definire il fabbisogno di acciaio del nostro Paese, le condizioni di mercato e anche elementi di protezione commerciale.