Arvedi annuncia investimenti per un miliardo di euro

L'investimento programmato permetterà all'azienda " il rilancio per ridarle la competitività che merita":
Terni

Prevede un miliardo di investimenti da effettuarsi nell'aco di  quattro, cinque anni, il piano finanziario e strutturale dell'Ast di Terni, acquisita dalla ThyssenKrupp,dal Gruppo Arvedi, lo ha confermato il presidente della holding Finarvedi, Giovanni Arvedi, che ieri a Terni ha incontrato le istituzioni e tra questi la Governatrice Donatella Tesei.

L'investimento programmato permetterà all'azienda " il rilancio per ridarle la competitività che merita":

L'importante investimento verrà effettuato nel brve medio termine ed organizzato in due step e prevede la realizzazione di nuovi impianti :un laminatorio a freddo, una linea di ricottura brillante, un'altra di decapaggio, laminazione e ricottura per acciaio inossidabile e un forno di riscaldo bramme con combustione idrogeno-metano e di un innovativo parco rottame..

Verrà inoltre realizzato un nuovo complesso di finitura per acciaio magnetico di 50 mila metri quadri.

A proposito di ritorno del magnetico Arvedi  ha spiegato "l'zienda è stata mutilata, perché aveva un tavolino a tre gambe: le fucine, l'acciaio magnetico e quello inossidabile. Ora dobbiamo ritrovare queste tre gambe per competere con gli altri produttori europei" L'obiettivo della proprietà è quello di utilizzare l'intera capacità produttiva dei due forni presenti in acciaieria, portandola fino a circa un milione 600 mila tonnellate.

Il piano si svilupperà "sulla base" di un Accordo di programma che coinvolgerà anche istituzioni, locali e nazionali, e sindacati ed affronterà la questione dell'energia, in particolare per permettere la produzione di idrogeno verde che alimenteranno  tutti i forni di riscaldo degli impianti, e quindi la decarbonizzazione".