Tentata violenza sessuale su minorenne, individuato l'aggressore

L’attenzione degli inquirenti si starebbe concentrando su un immigrato indiano, regolarmente residente in città
Terni

Il responsabile dell’aggressione alla ragazza di minorenne a Terni, durante la movida nella sera di sabato nella zona di piazza dell’Olmo, sarebbe stato identificato, grazie alle registrazioni video delle telecamere di sicurezza che mostrano inequivocabilmente la scena della violenza in una traversa poco illuminata di via Fratini. L’attenzione degli inquirenti si starebbe concentrando su un immigrato indiano, regolarmente residente in città. Un uomo che, a quanto pare, la ragazza aveva conosciuto in modo occasionale. Probabilmente lo stesso con cui ha parlato al cellulare prima di lasciare gli amici in un locale della movida ternana.
La giovane era con gli amici, quando è stata raggiunta da una telefonata. Si è, pertanto, indirizzata verso Porta Sant’Angelo. Poco dopo è stata ritrovata da un amico, in lacrime e sotto choc per l'aggressione subita. 
La 17enne era stata soccorsa dai militari, insieme al 118, a casa di un’amica, dove si era rifugiata ed ora verrà riascoltata dal sostituto Matthias Viggiano. Dieci gli amici della studentessa sentiti dai militari dell’Arma che indagano con il coordinamento del sostituto procuratore Matthias Viggiano. Sono gli stessi giovani con cui la 17enne aveva cenato in piazza dell’Olmo.

 Mercoledì 9 giugno la giovane sarà sentita dal pm con le modalità dell’interrogatorio protetto trattandosi di una minorenne e vista la delicatezza del caso su cui si sta indagando. In Procura è stato aperto un fascicolo per violenza sessuale ed è stato attivato il codice rosso come è di prassi in questi casi. Ma si tratta di un reato che prevede fattispecie diverse, tra cui le molestie e i palpeggiamenti, come sarebbe accaduto nel caso di cui si tratta. La ragazza sarebbe stata trascinata in un angolo buio dove il giovane avrebbe cercato di tenerla ferma per abusare di lei. Ma la vittima, in preda alla disperazione, è riuscita a divincolarsi e a fuggire prima che l’uomo potesse realizzare il suo piano.