Trafomec, passi positivi dopo lo sciopero

Fiom Cgil e Fim Cisl, da lunedì al lavoro ma prosegue l'impegno
Tavernelle

Si apre uno spiraglio di speranza per i lavoratori Trafomec Europe Sa di Tavernelle.
I sei giorni di sciopero hanno dato i loro frutti, e dunque fatto sì che l'azienda alla fine abbia assolto ai suoi obblighi, quali quello di pagare lo stipendio di dicembre e tredicesima, ma anche a dare  la propria disponibilità per un imminente confronto con le parti sindacali, per discutere insieme sul futuro della società.
    "Da lunedì - riferisce una nota di Fiom Cgil e Fim Cisl - riprenderemo a lavorare, ma continuerà l'impegno per capire attraverso quali e quanti investimenti l'azienda è disposta a mettersi in gioco, quali progetti e quali prodotti dovranno diventare l'asse portante del sito produttivo, quali mercati dovremo attaccare e come cambiare l'aspetto organizzativo aziendale. Solo al termine del confronto potremmo dirci soddisfatti di questo primo passo, per poi valutare insieme i contenuti emersi e aprire altri tavoli per discutere di inquadramenti, formazione, sicurezza".