Tavernelle, bimba di 3 anni ha rischiato di morire soffocata

Salvata grazie al pronto intervento dei medici
Tavernelle

A Tavernelle una bambina di tre anni ha rischiato di morire soffocata per una caramella che le è andata di traverso.
Tutto si è risolto per il meglio grazie alla madre della piccola che è intervenuta in tempo, portandola immediatamente nel vicino centro medico diretto dalla dottoressa Dina Helou.
Qui è stata subito presa in carico la bambina che presentava una grave crisi respiratoria. A intervenire con tecniche specifiche per consentire che la caramella venisse espulsa, evitando così che l'occlusione alle vie respiratori provocasse danni gravi legati all'infortunio, il dottor Rony Helou, con esperienza in medicina di emergenza. Il medico ha inoltre ritenuto opportuno, per motivi di sicurezza, tenere la bambina in osservazione per alcune ore.
In Italia ogni anni muoiono 50 bambini per cause di soffocamento dovuto a ingestione di cibo o piccoli oggetti. In caso di soffocamento è fondamentale procedere alle manovre di disostruzione il più rapidamente possibile. Il pericolo è quello che la persona possa andare in arresto respiratorio in pochi minuti con perdita di conoscenza a cui, nei casi più gravi, fa seguito l'arresto cardiaco. Insomma un'emergenza da prendere subito per le corna.