Agenzia di pompe funebri truffava il Comune di Spoleto

Denunciata per aver versato importi inferiori al dovuto
Spoleto

Aveva escogitato un metodo per pagare cifre inferiori al dovuto al Comune di Spoleto sperando che i controlli fossero blandi e nessuno se ne accorgesse. Ma gli uffici amministrativi, verificando tra le somme da incassare preventivate e quelle riscosse hanno notato che i conti non tornavano.

Così è scattata la denuncia tramite un esposto alla procura della Repubblica e alla Corte dei Conti che recita: “Con bonifici online versavano l’intera tariffa dovuta al municipio per i servizi di polizia mortuaria, ma quegli stessi bonifici subito dopo venivano modificati e sostituiti con importi sensibilmente inferiori”.

E’ stata infatti verificata una “differenza tra l’importo di alcuni bonifici eseguiti col web banking e le entrate accertate nei capitoli di competenza del bilancio previsionale 2019” per un importo che non è stato quantificato.