Stendeva filo spinato lungo le strade rurali: denunciato 65enne

Accusato di tentate lesioni personali rischia fino a tre anni di carcere
Argomenti correlati
Spoleto

I militari Stazione Carabinieri Forestale di Spoleto nelle ultime settimane attenzionavano una strada vicinale in loc. Torrecola nella zona del valico della Somma in quanto pervenivano segnalazioni di cittadini della presenza di filo spinato.

Dai controlli emergeva che il filo veniva posizionato trasversalmente, legato alle due estremità e teso a occupare tutta la sede stradale.

Il filo spinato, spesso occultato alla vista con ramaglie, veniva rinvenuto anche sollevato da terra per cui diventava un ostacolo estremamente pericoloso al transito di tutti i veicoli e persone.

Dai controlli effettuati dai militari si riusciva ad individuare il responsabile, residente nella zona, che stendeva il filo per disincentivare il transito di motociclette e biciclette.

L’area è molto frequentata dagli amanti delle due ruote per la presenza di strade naturali da cui si possono scorgere i paesaggi rurali umbri.

Il sessantacinquenne ammetteva le proprie responsabilità giustificando le sue azioni in quanto infastidito dalla presenza degli sportivi; deferito all’autorità giudiziaria per il reato di tentate lesioni personali, che prevede la reclusione da 6 mesi a 3 anni.