Interventi di messa in sicurezza sulla provinciale Spoleto-Castel Ritadli

Dopo anni di contenziosi e una raffica di incidenti, anche mortali, Comune e Provincia si avviano a realizzare un progetto congiunto
Spoleto

Da tempo i residenti della popolosa zona di Castel Ritaldi, interessata negli ultimi anni da una rilevante espansione demografica, chiedono la messa in sicurezza di quel tratto di strada che, anche a causa della presenza di un centro commerciale, è divenuto particolarmente pericoloso. Nel tempo si sono verificati numerosi e gravi incidenti. 

La buona notizia è che finalmente dopo anni di contenziosi e una raffica di incidenti, anche mortali, Comune e Provincia si avviano a realizzare un progetto congiunto per la messa in sicurezza del tratto viario, sempre molto trafficato.

Intanto sono da poco terminati i lavori sulla strada statale 3 “Via Flaminia”, dove si è operato per la pavimentazione e al restauro. Tutti interventi propedeutici all’apertura della nuova rampa a Spoleto. Dopo il completamento della corsia in direzione nord, a partire dal 12 ottobre sono stati eseguiti gli interventi sulla corsia in direzione sud.
Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.