TAR boccia il ricorso del Comune di Spoleto contro l'ordinanza della Tesei

L'ospedale di Spoleto resterà ospedale Covid
Spoleto

Il TAR respinge il che chiedeva la sospensione cautelare dell'ordinanza della Giunta Tesei, la quale prevede la conversione dell'ospedale spoletino in un Covid Hospital.

I giudici del Tribunale Amministrativo Regionale non hanno infatti rilevato le condizioni necessarie per accogliere tale richiesta, in quanto la direzione sanitaria "con il secondo ordine di servizio del 22 ottobre, si è preoccupata di contestualmente istituire il punto di primo intervento presso l’Ospedale interessato nonchè di potenziare i servizi di trasporto e l’attività del 118. Pertanto tale provvedimento, sia pure non potendo (per oggettive ed evidenti ragioni) surrogare il pieno servizio di pronto soccorso, costituisce però una forte mitigazione del pregiudizio arrecato dalle altre misure impugnate, peraltro giustificato da una situazione di crescente e preoccupante emergenza epidemiologica da Covid-19, i cui ricoveri rappresentano in tutta evidenza situazioni da pronto soccorso”. 

Il Presidente del TAR Umbria, Raffaele Potenza, ha quindi fissato un'apposita camera di consiglio, prevista per il 17 novembre 2020, finalizzata alla trattazione collegiale dell’istanza cautelare.