Barbara Bouchet apre lo Spoleto Film Festival

La rassegna cinematografica competitiva si terrà a Spoleto e sul territorio umbro dal 10 al 15 dicembre
Spoleto

È stata Barbara Bouchet, madrina della manifestazione, ad aprire ieri lo "Spoleto Film Festival. Primo Piano: Pianeta Donna", la rassegna cinematografica competitiva che si terrà a Spoleto e sul territorio umbro dal 10 al 15 dicembre.

Il la ufficiale alla manifestazione è stato dato con la conferenza stampa a palazzo Comunale e con l'inaugurazione della fotografica su Anna Magnani.  Il festival è stato presentato alla Sala dello Spagna alla presenza di Barbara Bouchet, del Sindaco di Spoleto Umberto de Augustinis, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Spoleto Ada Urbani, della regista del primo film in concorso Letizia Lamartire e del Direttore Artistico della manifestazione Franco Mariotti.

Il Festival competitivo vedrà in concorso diverse opere prime e non, di lungometraggio e di cortometraggio, firmate da autrici italiane con particolare riguardo agli esordi. Il festival vivrà i suoi momenti clou a Spoleto, ma sarà ospitato in diverse realtà umbre con proiezioni ed eventi speciali. A giudicare le opere in concorso un gruppo di esperti, che assegnerà i premi per la Migliore Regia, Migliore Sceneggiatrice, Migliore Attrice, Migliore Produttrice e Miglior Cortometraggio. Verrà inoltre assegnato un Premio speciale ad un'attrice icona del cinema italiano nel mondo.
 
Gli ultimi due giorni del Festival, a Spoleto, saranno caratterizzati da una serie di eventi speciali:  la proiezione speciale del film È piccerella, di Elvira Notari (Spoleto il 14 dicembre); il convegno “Dalle donne della Storia alle donne nella storia del Cinema” che si svolgerà sabato 15 dicembre in due sessioni: la prima con la partecipazione di storici, teologi, critici dell’arte e letterari e filosofi. La seconda, più incentrata sulla figura femminile sul grande schermo, vedrà la partecipazione di storici del cinema muto, critici ed esperti di cinema contemporaneo oltre che di autrici e attrici dei  film in concorso. Nell’ambito del Festival sarà presentato in anteprima nazionale il film colombiano Mamá di Philippe van Hissenhoven. A chiusura dell’evento, la sera di sabato 15 dicembre, la premiazione del Festival e la consegna dei premi Domenico Meccoli – ScriverediCinema dedicato a quanti si sono distinti nel corso del 2018 nella scrittura e nella promozione del cinema italiano attraverso i media e il premio Carlo Tagliabue all’opera prima. 

“Primo Piano: Pianeta donna” è organizzato dall’Associazione Culturale AmaRcorD in collaborazione con il Comune Di Spoleto - Assessorato alla Cultura, con il Centro Sperimentale di Cinematografia e Cineteca Nazionale, con il Centro Studi Cinematografici e con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC) – Direzione Generale Cinema.

info e programma su: