Consorzio di Tutela Prosciutto di Norcia IGP dona DPI e respiratori al Pronto Soccorso di Spoleto

I dispositivi saranno destinati agli operatori impegnati nella gestione dell’emergenza sanitaria
Spoleto

Un gesto di solidarietà che assume un valore ancora più significativo in una fase eccezionalmente critica per il sistema sanitario e per l’intera comunità. Il Consorzio di Tutela dell’I.G.P. Prosciutto di Norcia ha infatti donato al Pronto Soccorso di Spoleto - Ospedale San Matteo degli Infermi dei dispositivi di protezione individuale, destinati agli operatori impegnati nella gestione dell’emergenza sanitaria. Nello specifico, la struttura ospedaliera ha ricevuto 50 tute, 40 visiere in policarbonato, 50 occhiali a mascherina e 300 respiratori-mascherine Kn95.

“Vogliamo esprimere tutta la nostra gratitudine per un gesto che è espressione di un forte sentimento di solidarietà in un momento così difficile quale è quello che tutta la comunità sta vivendo a causa dell’emergenza COVID-19”, hanno dichiarato i rappresentanti dell’USL Umbria n. 2. “La donazione effettuata dal Consorzio ha consentito e consentirà ai nostri operatori, impegnati in prima linea a erogare assistenza e a contrastare il diffondersi dell’epidemia, di lavorare con elevati livelli di sicurezza per se stessi e per gli altri”.

Un gesto quindi non solo dall’alto valore simbolico, che ribadisce l’importanza dei legami di solidarietà all’interno del tessuto sociale, ma anche portatore di ricadute concrete positive sulle condizioni di lavoro degli operatori sanitari. I materiali verranno distribuiti nei presidi ospedalieri di Norcia, Cascia e Spoleto.

Il presidente del Consorzio di Tutela dell’I.G.P. Prosciutto di Norcia, Pietro Bellini, tiene a sottolineare l’importanza del legame con il territorio: “Muoversi su un territorio significa anche mettersi a disposizione quando serve e comprenderne le esigenze. Per questo motivo voglio esprimere un vivo e sentito ringraziamento agli operatori sanitari e a tutti i lavoratori delle aziende facenti parte del Consorzio che hanno continuato a lavorare senza sosta e in piena sicurezza anche in un periodo così difficile”.