Ex Novelli: è ancora sciopero

I 150 lavoratori e i sindacati chiedono risposte e chiarezza
Spoleto

Altra giornata di sciopero per i sindacati e i lavoratori della Ex Novelli. I 150 dipendenti dell'azienda che produce uova di marchio Ovito si sono riuniti in un presidio davanti allo stabilimento di Spoleto, chiedendo risposte e chiarezza sul bando di vendita.

La storia delle Fattorie Novelli è iniziata nove anni fa, ma i dubbi da risolvere restano ancora parecchi, per non parlare della preoccupazione di sindacati e lavoratori, ormai arrivati all'esasperazione.

Primo tra tutti, il pagamento delle 13esime e del TFR per i dipendenti a tempo determinato, oltre ad una risposta, ancora non pervenuta, sul bando di vendita dell'azienda, unica possibilità per i lavoratori di non perdere l'impiego.

L'Assessore regionale allo Sviluppo economico, Michele Fioroni, aveva a suo tempo ribadito l in modo da definire un percorso in tempi stretti che porti ad una positiva soluzione della vertenza ex Gruppo Novelli. Ma la strada sembra ancora tutta in salita.