Scritte ingiuriose sui manifesti elettorali del candidato Filippo Ugolini

Ugolini: “Clima di avversione e intolleranza che non possiamo accettare”
Spoleto

I manifesti elettorali del candidato in consiglio regionale per Forza Italia Filippo Ugolini, nella notte di ieri (16 ottobre), sono stati imbrattati e sovrascritti con offese e insulti. Non solo. Dopo aver rimosso i manifesti deturpati e averne affissi di nuovi, nella mattinata di oggi (17 ottobre) i soliti ignoti li hanno coperti con manifesti di altri candidati, evidentemente violando le posizioni assegnate per legge. 
“Un episodio assolutamente spiacevole che esprime un clima di screditamento e offesa al quale non bisogna mai abbassare il livello del confronto e della sana competizione elettorale. Provvederò a denunciare il fatto nelle sedi opportune”, dichiara Filippo Ugolini. 
 “Devo ammettere - aggiunge - che non pensavo si potesse arrivare a tanto. Intendo assolutamente andare avanti proseguendo con serenità e tenacia la mia proposta politica. L’unico risultato che i protagonisti di tale atto possono aver prodotto è il dover farmi ristampare e affiggere di nuovo i manifesti, auspicando che non vengano ulteriormente imbrattati o sovrapposti in modo selvaggio, come purtroppo sovente capita in questi ultimi giorni”, fa sapere il candidato azzurro.
“Gli oltraggi e le offese non dovrebbero mai far parte di una sana campagna elettorale, che dovrebbe essere volta esclusivamente ad esporre in modo corretto e onesto le proprie proposte politiche e programmatiche. L’attenzione da parte delle istituzioni su questi gravi episodi deve essere mantenuta alta, perché la sana dialettica democratica va preservata e tutelata”, conclude Ugolini.