Berlusconi a Spoleto: «Forza Italia è l'unico ancoraggio possibile rispetto alla deriva sovranista»

Accompagnato dal candidato Filippo Ugolini, Berlusconi si è intrattenuto nella città del Festival accolto in un centro storico gremito di simpatizzanti
Spoleto

E venne il giorno del Cavaliere. A guardarlo oggi (24 ottobre), il centro storico di Spoleto sembrava immerso in piena atmosfera del Festival dei Due Mondi degli anni d'oro, con il corso Mazzini traboccante di persone per l'arrivo del presidente di Forza Italia, Silvio  Berlusconi. 


Accompagnato dal candidato in consiglio regionale Filippo Ugolini, il Cavaliere ha trascorso la mattinata salutando le autorità locali e discutendo con decine e decine di simpatizzanti, accorsi per incontrarlo malgrado la giornata feriale. "Il centrodestra moderato è l'unico ancoraggio possibile rispetto alla deriva sovranista - le parole di Berlusconi - per questo motivo è essenziale ottenere una larga fetta del consenso dell'intera coalizione. Forza Italia rappresenta il ceto medio che lavora, che produce ricchezza e manda avanti questo paese con la sua quotidianità, senza dare spazio agli slogan sovranisti". 
“Sono certo – conclude Ugolini - che i leader nazionali accompagnati da me nella nostra regione sapranno veicolare concretamente a livello centrale le esigenze di questo territorio, concretizzando soluzioni reali. E’ importante un cambio di passo il prossimo 27 ottobre che sarà determinante per cambiare radicalmente ma in maniera positiva l’Umbria”.