Abbandona la ragazza in overdose e scappa

Denunciato un pregiudicato di Foligno
Spoleto

Una ragazza priva di sensi trovata da una passante in un’area verde alle porte di Spoleto: è questo il quadro che si sono trovati di fronte i carabinieri della Compagnia della città del Festival.

I fatti risalgono a circa tre settimane fa, quando la 24enne – proveniente dalla Toscana – giunge in Umbria per trascorrere il fine settimana con il ragazzo conosciuto pochi mesi prima. Una situazione in apparenza normalissima. Eppure quanto emerso e ricostruito dai militari dell’Arma ha contorni a dir poco preoccupanti e potenzialmente letali. La coppia, infatti, fin da subito inizia a consumare alcol e ad assumere droga (procurata da lui). Poi lui, 44enne folignate, propone alla ragazza di assumere un mix di farmaci – quasi tutti catalogati come sostanze psicotrope – per poter continuare lo “sballo”.

Ma la ragazza inizia a stare male e sviene. Lui scappa, abbandonando la  ragazza in un’area verde appena fuori il centro storico di Spoleto.

La presenza della ragazza viene notata da una passante, ed i soccorsi vengono immediatamente allertati. Insieme al 118 giungono sul posto anche i Carabinieri, che in poco tempo ricostruiscono le tessere del puzzle e, quindi, gli spostamenti della ragazza. 

Per l’uomo, già gravato da vari precedenti, scatta la denuncia alla Procura di Spoleto, con l’accusa di lesioni come conseguenza di altro delitto, abbandono di persona incapace e soprattutto per cessione di sostanze stupefacenti e psicotrope.