Ospedale di Spoleto: ripristino dei servizi sanitari e confronto sul nuovo PSR

Lungo colloquio telefonico tra il sindaco De Augustinis e la Presidente Tesei
Spoleto

Il sindaco di Spoleto, Umberto De Augustinis, ha avuto un lungo colloquio telefonico con la Presidente regionale Donatella Tesei, durante la serata di venerdì 26 febbraio. Al centro del dialogo, il ripristino dei servizi sanitari al San Matteo degli Infermi e confronto su quello che sarà il nuovo Piano Sanitario Regionale (PSR).

Il primo cittadino di Spoleto ha definito il colloquio “particolarmente cordiale e costruttivo”.

“Con la Presidente Tesei c’è un confronto aperto e costante che parte da una considerazione condivisa: questo territorio, che comprende anche la Valnerina, non può rinunciare al suo ospedale e soprattutto ha la necessità di vedere ripristinati gradualmente i servizi sospesi a causa del Covid. Il ragionamento sul PSR punta innanzitutto a fare in modo che Spoleto non venga penalizzata nella riorganizzazione dei presidi ospedalieri e, su questo, devo dire che le intenzioni manifestate dalla Presidente vanno nella direzione da noi auspicata, ossia mantenimento dell’ospedale e potenziamento dei servizi. Sul ripristino dei servizi e, quindi, il superamento della condizione di covid hospital, al netto delle difficoltà odierne legate all’attuale situazione dei contagi e alla possibile terza ondata, c’è la volontà di dare seguito alle nostre richieste man mano che l’emergenza rientra”.

A riguardo il Comitato di vigilanza per la salute degli abitanti della Città di Spoleto durante la destinazione del San Matteo degli Infermi a ospedale Covid, tornerà a riunirsi domani pomeriggio, martedì 2 marzo.