Coronavirus, tre denunce per la violazione del decreto Conte

Scattati i controlli in Umbria
Spoleto

Sono scattati anche in Umbria i primi controlli delle Forze di polizia, anti contagio Coronavirus, per far rispettare le norme del decreto ministeriale. 
A Spoleto dove, nella serata del 10 marzo, i carabinieri hanno denunciato tre persone, residenti in un altro comune, intente ad affiggere un lenzuolo con una scritta di solidarietà verso i detenuti italiani nelle ultime ore in rivolta. I tre sono stati visti mentre si allontanavano dal cavalcavia della statale Tre Valli, all’altezza di Pontebari (Spoleto), ma sono stati fermati e identificati. Si tratta di tre trentenni già noti alle forze di polizia e trovati fuori casa per motivi non compatibili con il decreto Conte per il Coronavirus, che ammette spostamenti per cause di lavoro e salute o per necessità. A loro carico è scattata la denuncia per affissione abusiva e anche quella per la violazione dell’articolo 650 del codice penale, ossia inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.