Spoleto nella Fase 2: riaperti cimiteri, parchi e giardini

Tutte le disposizioni in ambito comunale
Spoleto

Possibilità di ingresso ai cimiteri, ricorso al drive through (la ristorazione con asporto), via libera sia per svolgere attività sportive e motorie nei parchi e giardini comunali sia per incontrare i congiunti: sono queste le principali disposizioni contenute nell’ordinanza sindacale firmata stamani dal sindaco Umberto de Augustinis, un documento che declina, nella specificità dell’ambito comunale, alcune  disposizioni del DPCM del 26 aprile.

Relativamente ai cimiteri l’ingresso al pubblico è consentito dalle 8 alle 16 e può essere contingentato a cura della polizia locale, del personale di custodia o dell’Azienda Servizi Spoleto s.r.l. (A.Se.). Per l’ingresso e la permanenza nelle aree cimiteriali deve essere utilizzato un adeguato mezzo di protezione delle vie respiratorie nonché i guanti. È consentito, anche in prossimità dei cimiteri, il commercio al dettaglio di fiori e piante.

È consentita la forma di drive through (ristorazione con asporto), purché sia rispettata la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con divieto di consumare i prodotti sul posto di vendita e di sostare nelle immediate vicinanze.

Sono consentiti gli spostamenti per incontrare esclusivamente i propri congiunti con divieto di assembramento e rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro, nonché l’obbligo di usare le mascherine per la protezione delle vie respiratorie. Per congiunti si intendono i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado e gli affini fino al quarto grado.

Negli spazi di parchi e giardini comunali, nonché sulle piste ciclabili, è consentita attività individuale o con accompagnatore (per minori e non autosufficienti) nel rispetto della distanza di metri due per l’attività sportiva e di un metro per le altre. Le aree attrezzate per il gioco dei bambini all’interno dei parchi sono chiuse e non fruibili.

Il testo integrale dell’ordinanza è consultabile nel .