Spoleto, l'area di via dei Folosofi va alla scuola non ai pompieri

La caserma dei Vigili del fuoco dovrà aspettare tempi migliori
Spoleto

Il Comune di Spoleto cederà l’area di via dei Filosofi, accanto allo Sportello del Cittadino all’INAIL per la realizzazione del Polo Montessoriano 0-6 anni grazie ad un finanziamento di quasi 1 milione di euro che la passata Amministrazione aveva ottenuto.

Con la proposta di deliberazione i consiglieri comunali revocheranno un atto che era stato approvato all’unanimità (anche da chi oggi siede in Giunta e in Consiglio tra i banchi di maggioranza) a gennaio del 2018 in modo unilaterale, annullando in questo modo un preliminare di vendita con il Ministero dell’Interno per la nuova caserma dei vigili del fuoco.

I gruppi 'Spoleto Popolare' e 'Alleanza Civica contestano questa decidione: “chi pagherà le spese di progettazione e gli studi fatti (sembrerebbe circa 150.000 euro) ora che il progetto per l’area di Via dei Filosofi diventerà di fatto inutile? Siamo sicuri che il Ministero rimarrà con le mani in mano? Non è invece che succederà che ci troveremo ad affrontare un’altra richiesta di rimborso dei soldi spesi come sta accadendo per le spese di progettazione per il polo scolastico di San Paolo?!

Ancora una volta, annullando l’alienazione dell’area di Via dei Filosofi ai vigili del fuoco per cederla invece all’INAIL, si dovrà ricominciare da capo, con un allungamento dei tempi per dotare il comando cittadino Vvf di una struttura idonea, mentre per l’attuale sede il Ministero continua a pagare oltre 110.000 euro".