Presentato piano riqualificazione del Circolo Tennis Spoleto 1971

Con 2 milioni di euro si realizzeranno cinque campi da tennis
Spoleto

Presentato ufficialmente alla stampa il progetto di riqualificazione del Circolo Tennis Spoleto 1971. Un intervento di circa 2 milioni di euro che permetterà la realizzazione di cinque campi da tennis (tre in grado di ospitare incontri internazionali e due nazionali), una piscina, una SPA, un’area bar e un’area ristorante, un campo di calcio A5 e relativi spogliatoi dedicati alle varie attività sportive.

“E’ un investimento importante, che abbiamo voluto fortemente e per cui abbiamo lavorato tanto in questi ultimi tre anni – sono state le parole del presidente del Consorzio Stabile Co.S.I.S. Fabio Zaffini – pensiamo sia importante anche per la città sotto l’aspetto sociale, sportivo e lavorativo, dato che a regime la struttura impiegherà, almeno inizialmente, tra le 15 e le 20 persone”.

Il Comune di Spoleto ha affidato la struttura al Consorzio nel mese di marzo e, nell’immediato, sono stati effettuati alcuni interventi di sistemazione indispensabili per la riapertura. I lavori di riqualificazione veri e propri inizieranno a luglio, con la creazione di due campi da tennis e la realizzazione del primo blocco spogliatoi, così da avere la disponibilità di due campi coperti con l’inizio dell’inverno. Successivamente gli interventi proseguieranno per step.

“Il nostro obiettivo – ha aggiunto il presidente Zaffini – è di completare l’intervento entro marzo 2020 ed essere pronti per la stagione estiva tra maggio e giugno del prossimo anno. Comunicheremo lo stato di avanzamento dei lavori, per far conoscere a tutti quella che sarà una cittadella dello sport”.