Ventisei nuove case popolari

La consegna già a partire dai primi mesi del 2019
Spoleto

Come riporta La Nazione Umbria, il Comune di Spoleto e l'Ater si preparano a tamponare il problema dell'emergenza abitativa. Già a partire dai primi mesi del 2019 potrebbero essere disponibili 26 nuovi alloggi di edilizia a canone concordato da assegnare in base alle graduatorie ed ai regolamenti regionali. Entro questa settimana dovrebbero partire i lavori di finitura elle case popolari di via dei Filosofi (in prossimità del Mattatoio Comunale), terminate da quasi quattro anni, ma mai assegnate a causa di un contenzioso tra il Comune e la ditta di Gubbio che le ha costruite.

I tecnici comunali rilevarono alcune infiltrazioni d'acqua e quindi l'iter per la consegna degli appartamenti non è mai partito. Gli otto alloggi di edilizia pubblica nel tempo sono stati più volte presi di mira dai vandali, l'erba alta ha completamente invaso il giardino esterno e parte degli intonaci si è staccata dai muri. Ora il Comune si è attivato per risolvere il problema sostenendo i lavori per rendere fruibili gli alloggi di via dei Filosofi. Nei primi mesi del 2019 inoltre dovrebbero essere consegnati anche gli appartamenti del complesso residenziale di San Sabino. L'intervento di impermeabilizzazione delle palazzine di via dei Filosofi prevede un finanziamento comunale di 30mila euro ed in linea di massima i lavori dovrebbero durare circa un mese.