Abusi sessuali all’interno dell’ospedale

Si è aperto il processo a carico di un 57enne accusato da una donna di 54 anni
Spoleto

Un uomo di 57 anni di Spoleto deve rispondere dell'accusa di violenza sessuale aggravata. Gli abusi sessuali si sarebbero compiuti nella farmacia e nel magazzino dell’ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto.
L'imputato è comparso giovedì 13 febbraio davanti al collegio penale del tribunale di Spoleto (presidente Magrini Alunno, a latere Marini e Cercola). 
Sul banco dell'accusa la donna di 54 anni che nel luglio 2017 ha denunciato in commissariato i tre episodi di molestie che si sarebbero consumati in quattro giorni nei locali ospedalieri.
Entrambi sono dipendenti di cooperative che lavorano all'interno del nosocomio.