Spello arrestata commessa infedele sottraeva soldi

era dipendente di un noto bar della cittadina
Spello

I carabinieri di Spello hanno arrestato una donna in relazione ad un furto avvenuto in un bar della cittadina dove era stata assunta come commessa. A far scattare il blitz dei Carabinieri della Compagnia di Foligno è stata la segnalazione da parte della titolare

del bar che aveva denunciato l’ammanco di diverse centinaia di euro dalla propria borsa. Dopo essersi consultata con i Carabinieri, aveva fatto installare un sistema di videosorveglianza che ha permesso ai militari di individuare con precisione il momento in cui la giovane commessa aveva prelevato dalla borsa della titolare circa cento euro. Nel magazzino del bar infatti la titolare era solita accantonare, oltre la merce di deposito,

anche i soldi degli incassi prima di depositarli in banca. Intervenuti immediatamente sul posto, dopo aver analizzato tutte le immagini della video sorveglianza e ricostruito la vicenda anche tramite le dichiarazioni di testimoni, i carabinieri  hanno  condotto in caserma la giovane dipendente, di origine campana ed incensurata che, al termine dell'interrogatorio è stata tratta in arresto per furto aggravato e posta agli arresti domiciliari. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria.