Presentato il Bilancio al 30 Settembre del Gruppo Brunello Cucinelli

Nel terzo trimestre del 2020 c'è stata una netta ripresa del fatturato
Solomeo

Il C.d.A del Gruppo Brunello Cucinelli Spa ha esaminato i Ricavi Netti Preliminari della gestione al 30/09/2020. Il terzo trimestre 2020 ha fatto registrare un'importante crescita, pari al +3,6% a cambi correnti, rispetto al medesimo periodo dello scorso anno, dato che conferma le attese di incremento del fatturato. In particolare un significativo aumento dei ricavi si è avuto in Nord America, Europa e Cina domestica: Nord America +9,1%, Europa +7,5%, Cina (incluso Hong Kong e Macao) +3,2%, Italia -5,5%, Resto del Mondo -5,7%;

Il canale wholesale evidenzia una ottima crescita, pari al +19,4%, mentre è buona tenuta del canale retail, in calo del –15,7%.

I ricavi dei primi 9 mesi del 2020 sono pari a 379 milioni di euro, in calo del 17,5% a cambi correnti (-17,4% a cambi costanti) rispetto ai 459,2 milioni di euro al 30 settembre 2019. In particolare il calo di fatturato per aree geografiche è così suddiviso: Nord America -21,4%; Europa -13,4%; Cina (incluso Hong Kong e Macao) -12,6%; Resto del Mondo -13,9%; Italia -22,5%;

La performance per canali distributivi: wholesale è stata del -8,9%, nel settore retail del -26,1%.

Brunello Cucinelli, Presidente Esecutivo della Società, ha commentato:

“In questo ultimo tempo cerchiamo ogni giorno di convivere con questa pandemia avendo gradualmente meno timore ma mantenendo grandissima attenzione. Nel terzo trimestre abbiamo avuto dei risultati molto, molto positivi e immaginiamo che questo favorevole andamento possa continuare nel quarto ed ultimo trimestre del 2020.

Forse abbiamo riavviato il cammino per una sana, equilibrata e sostenibile crescita dell’azienda che ci dovrebbe portare a chiudere il secondo semestre con un fatturato in aumento rispetto allo stesso periodo del 2019. Questo risultato ci dovrebbe permettere di chiudere il 2020 con un calo dei ricavi “leggero” intorno al 10%.
Abbiamo terminato la raccolta ordini Primavera Estate 2021 che ha avuto un particolare successo sia in termini di numeri che di immagine. Tutto questo ci fa immaginare un 2021 molto positivo”.