Ricerca sull'impatto della pandemia sulla salute mentale

lo studio è promosso dal Prof.Alfonso Totorella dell'ospedale di Perugia
Scienza

Valutare l'impatto della pandemia e delle misure di quarantena sulla salute mentale della popolazione, è questa la finalità del reparto  di Psichiatria dell'azienda ospedaliera di Perugia che in collaborazione con altre sedi universitarie italiane, ha promosso una ricerca on-line con l'obbiettivo di valutare l'impatto della pandemia e delle misure di quarantena sulla salute mentale della popolazione.

Il prof Alfonso Tortorella ha spiegato "Le misure contenitive che gran parte della popolazione italiana sta attuando in queste settimane hanno stravolto la vita e le relazioni di tutti noi determinando un significativo cambiamento della routine quotidiana: oltre alla stressante riduzione della libertà personale si aggiungono le notizie che in tempo reale ci aggiornano sull'evoluzione del contagio e dei morti. Notizie - dice - che determinano un senso di insicurezza rispetto all'esito del contagio ed aumentano il senso di frustrazione e di malessere percepito. Con lo studio che stiamo portando avanti vogliamo valutare l'entità del fenomeno, le ricadute di carattere sociale e psichico sulla popolazione".