Vaccino anti Covid della Pfizer-Biontech è efficace al 90%

Gli Stati Uniti si sono già assicurati ordini per 100 milioni di dosi
Roma

 Un candidato vaccino anti-Covid sviluppato congiuntamente dalla Pfizer e BioNTech è risultato efficace nel prevenire il 90 per cento delle infezioni durante la fase 3 della sperimentazione, che è ancora in corso, ma  c'e' la concreta possibilità di avere decine di milioni di dosi disponibili anche prima della fine dell'anno e oltre un miliardo nel 2021.
Il vaccino  si è rivelato efficace su 94 volontari 28 giorni dopo la prima somministrazione.
L'annuncio, giunto in mattinata dalla casa farmaceutica Usa Pfizer e della società tedesca di biotecnologie Biontech, è stato dato dall'amministratore delegato di Biontech Ugur Sahin che lo ha definito "il miglior risultato possibile" mentre per il suo omologo a Pfizer, Albert Bourla, questo è "un grande giorno per la scienza e l'umanità".

 

 Nel giro di poche settimane, hanno assicurato Pfizer e Biontech, verrà richiesta un'approvazione urgente alle autorità sanitarie per procedere rapidamente con la produzione delle dosi necessarie: fino a 50 milioni già quest'anno e 1,3 miliardi nel 2021, secondo l'annuncio delle due società.

 Gli Stati Uniti si sono già assicurati ordini per 100 milioni di dosi di vaccino, con un'opzione di acquisto di altri 500 milioni, mentre il Regno Unito ha un accordo per l'acquisto di 30 milioni di dosi. Anche l'Ue ha in corso di negoziato la fornitura di 200 milioni di dosi; i responsabili delle società hanno garantito che la distribuzione delle prime dosi disponibili sarà equa.