Due umbri tra gli studenti più bravi d’Italia: la perugina Margherita Rossi e Francesco Barcherini di Amelia

Premiati al Quirinale: "Soddisfazione immensa, bisogna inseguire i sogni"
Roma

«La ripartenza è una strada nuova da percorrere con determinazione e con speranza». Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla cerimonia di consegna delle insegne di Cavaliere del Lavoro del 2020 e del 2021. Premiati anche gli Alfieri del Lavoro nella cerimonia che si è svolta questa mattina, al Palazzo del Quirinale: il Capo dello Stato, dopo avere consegnato le insegne ai Cavalieri del Lavoro e gli attestati d'onore ai nuovi Alfieri del Lavoro, ha pronunciato il suo discorso di fronte a tutti.

Chi sono gli Alfieri del Lavoro
Erano 2.789 gli studenti segnalati dai dirigenti scolastici con i requisiti richiesti per essere nominati Alfieri del Lavoro. Tra chi ha ricevuto la votazione minima di 9/10 al diploma di Licenza Media, almeno 8/10 di media per ciascuno dei primi quattro anni della Scuola Superiore e la votazione di 100/100 all’esame di Stato, sono stati proposti 1.192 dal Nord, 562 dal Centro, 1.031 dal Sud e 4 da scuole italiane all’estero. In graduatoria c’erano 1.755 femmine e 1.034 maschi; 1.880 provengono dai Licei e 909 dagli Istituti Tecnici e Professionali.

Fra questi anche la perugina Margherita Rossi e Francesco Barcherini di Amelia, tra i più bravi studenti d’Italia. I ragazzi  hanno ricevuto il riconoscimento "Alfieri del Lavoro", destinato a 25 studenti.

I 25 Alfieri del Lavoro selezionati nel 2020 e nel 2021
I 25 Alfieri del Lavoro selezionati nel 2021 insigniti della Medaglia del Presidente della Repubblica sono: Alessandro Andreucci (Roma), Francesco Barcherini (Terni), Gianni Bellu (Sassari), Elizabeth Cotrozzi (Pisa), Giorgia Cucinotta (Messina), Nicol D’Amelio (Chieti), Luana D’Anna (Agrigento), Nataly Debellis (Bari), Francesco Derme (Frosinone), Mario Ferrante (Caserta), Gaia Frassati (Biella), Michele Giammarrusti (Matera), Claudia Giuliani (Latina), Marian Alexandru Isacov (Mantova), Gurjit Kaur (Barlettta Andria Trani), Angelica Quinzi (Ascoli Piceno), Martina Risi (Ferrara), Marco Romano (Campobasso), Margherita Rossi (Perugia), Giulia Russo (Foggia), Leonardo Lamberto Scaglione (Asti), Lucia Schiavone (Cosenza), Alessandro Tasca (Catania), Ilaria Lucia Villa (Milano), Emanuele Volpini (Teramo).

Quelli del 2020 sono: Alessio Baldini (Lucca), Alice Bastianelli (Viterbo), Rosaria Cavallaro (Catania), Diego Ciccarelli (Macerata), Alberto Coppa (Modena), Marco Di Mambro (Frosinone), Valeria Antonella Di Teodoro (Campobasso), Giulia Maria Falciglia (Enna), Eleonora Fontana (Milano), Alessio Giuffrida (L’Aquila), Giovanni Goggi (Alessandria), Maria Pia Guerrera (Vibo Valentia), Viviana Labanca (Potenza), Alessandro Lavelli (Bergamo), Mariagrazia Losurdo (Barletta Andria Trani), Giacomo Manfredi (Savona), Malvina Marcon (Svizzera), Salvatore Mongiovì (Agrigento), Marco Orli (Udine), Diego Pastour (Aosta), Riccardo Penci (Cremona), Giuseppe Steduto (Foggia), Edoardo Toma (Lecce), Sara Vicinanza (Salerno), Samanta Zabarella (Piacenza).