Conte rassicura attenzione su zone terremotate con nuovo Governo

Il premier ha incontrato i comitati delle aree del sisma
Roma

I comitati spontanei nati nel Centro Italia dopo il terremoto del 2016 sono stati ricevuti questa mattina a Roma dal presidente Giuseppe Conte.
Una delegazione formata da 18 cittadini per poter riferire direttamente al premier tutte le problematiche che i territori del "cratere" si trovano a vivere dopo tre anni dalla prima scossa, a cominciare da "una ricostruzione di fatto non ancora avviata".
    Il Comitato rinascita Norcia è quello che negli ultimi mesi ha dato vita alla protesta dei lenzuoli bianchi appesi a centinaia sui muri delle città per denunciare la sostanziale paralisi in cui si trovano i borghi dopo il sisma. 
Già il presidente del Consiglio Conte nella sua visita del 20 maggio scorso, aveva mostrato il suo interesse per le problematiche che affliggono il territorio martoriato dal sisma.
Comunque sia l'incontro di oggi avrebbe dato buoni frutti.
“Il presidente Conte ci ha detto che se il governo va in porto ci sarà l’attenzione alle regioni del Centro Italia colpite dal terremoto e “l’impegno alla ricostruzione materiale ed economica”. La buona notizia viene riferita direttamente da Roberto Micheli, del coordinamento Terremoto Centro Italia, che si è incontrato con il premier incaricato da Mattarella di fare il nuovo esecutivo.