Quattro ragazzi perugini picchiati da un gruppo di stranieri a Riccione

Un ragazzo è stato gettato a terra e preso a calci e pugni, anche al volto
Riccione

Quattro ragazzi perugini, fra i 17 e i 19 anni, sono stati aggrediti a Riccione nella notte fra sabato e domenica. La prima volta in viale Dante intorno alla mezzanotte e poi nei pressi di viale Ceccarini un paio d'ore dopo. Gli aggressori, di nazionalità straniera, sono tati messi in fuga da alcune persone intervenute in soccorso. I ragazzi, Lorenzo, Alessandro, Edoardo e Francesco, tornati domenica 22 agosto a Perugia, sono stati accompagnati dalle loro famiglie a farsi visitare in ospedale perché lamentavano lesioni e contusioni.
A riportare la notizia è il . I ragazzi hanno riportato lesioni e contusioni.
Tutto sarebbe nato da uno sgambetto. I perugini stavano camminando lungo il viale quando hanno incontrato gli stranieri. E’ stato un attimo passare agli insulti e quindi all’aggressione fisica.
Alcuni di loro sono saliti in camera, altri hanno proseguito la ricerca delle forze dell’ordine. Ma intorno alle due hanno di nuovo incontrato gli aggressori ma questa volta erano molti di più, una cinquantina. Sono stati di nuovo aggrediti prima con una bottiglia e poi alcuni si sono scagliati contro prendendoli a pugni. Un ragazzo è stato gettato a terra e preso a calci e pugni, anche al volto.