La Giunta Tesei nomina 4 super direttori e 2 commissari

Ecco i nomi, le deleghe e i compensi
Regione Umbria

Sabato mattina la giunta regionale ha trovato l’accordo sui quattro superdirettori regionali e i due nuovi commissari della sanità.
Entrano come manager apicali a Palazzo Donini Claudio Dario (sanità), Stefano Nodessi Proietti (infrastrutture), Carlo Cipiciani (Programmazione), confermato Luigi Rossetti (sviluppo economico).
I quattro superdirettori vanno a sostituire Ciro Becchetti, Lucio Caporizzi, Walter Orlandi e Alfiero Moretti che tra pochi giorni andranno in pensione.
   In base a quanto emerge, poi, la giunta della presidente Donatella Tesei sarebbe pronta a confermare per sei mesi il commissario dell’azienda ospedaliera di Perugia, Antonio Onnis, mentre non è ancora decisa la partita per l’analoga posizione dell’ospedale di Terni, guidato da Andrea Casciari indagato nell’inchiesta sanità.
Chiuso il cerchio anche sulle Usl 1 e 2 dove al vertice si preparano a salire, rispettivamente, Silvio Pasqui e Massimo De Fino.
Gli incarichi sono essenzialmente fiduciari e l’iter pensato giorni fa dalla giunta prevede anche una sorta di ‘paracadute’: il contratto per i nuovi superdirettori sarà infatti di sei mesi, prorogabili al massimo per altri sei, cioè fino alla fine del 2020.
A giugno, perciò, Palazzo Donini farà un bilancio e valuterà se confermare o meno l’assetto.
Lo stipendio sarà di 120 mila euro lordi all’anno, più una quota variabile fino a un massimo del 10% assegnabile dopo la valutazione delle performance.