Matteo Salvini e il candidato Militoni in visita al carcere di Spoleto

Un inizio settimana di intensa attività per il candidato per la Lega al consiglio regionale David Militoni
Regionali

Un inizio settimana di intensa attività per il candidato per la Lega al consiglio regionale David Militoni, il quale ha promosso una serie di iniziative e incontri volti a parlare di aspetti tematici cardine del suo programma.

Da sinistra Cantalamessa e ultimo a destra David Militoni
Lunedì si è svolta un'importante conferenza dedicata alla giustizia e alla lotta alla criminalità organizzata, a cui ha presenziato insieme all'onorevole Gianluca Cantalamessa, membro della commissione parlamentare Giustizia e della commissione parlamentare di inchiesta su fenomeno Mafie ed Organizzazioni criminali.
  Un momento di dibattito incentrato su temi quali le infiltrazioni mafiose e la collusione tra politica e organizzazioni criminali, spesso presente anche qui in Umbria come dimostrano le numerose inchieste portate avanti negli ultimi 20 anni dalle forze dell'ordine e dalle procure della nostra regione. Militoni ha poi incontrato i rappresentanti del mondo venatorio con i quali ha affrontato alcuni temi, tra cui la possibile modifica del calendario venatorio per la stagione entrante e altre disposizioni riguardanti l’organizzazione della prossima stagione. Successivamente si è confrontato con i lavoratori di Umbria Tpl con i quali è stato fatto il punto sulle problematiche che stanno interessando Bus Italia dovute ai tagli del trasporto pubblico locale a cui sono conseguiti forti disservizi ai cittadini nonché il peggioramento delle condizioni degli stessi dipendenti.
  La posizione di Militoni in merito è sicuramente quella di contenere i costi laddove è possibile farlo ma creando le condizioni per non abbassare la qualità e frequenza del servizio di trasporto pubblico su gomma e soprattutto preservando i posti di lavoro di chi è assunto. A fare il punto della situazione è stato poi il presidente della commissione trasporti della camera on. Alessandro Morelli intervenuto all’incontro.
  Con Matteo Salvini ha inoltre visitato il super carcere di Spoleto e affrontato le problematiche degli agenti di polizia penitenziaria del locale istituto di reclusione.
   Tema questo assolutamente cruciale e che richiede un’attenta e lucida analisi per poter proporre azioni finalizzate al miglioramento delle condizioni di lavoro e anche di vita degli stessi agenti. Infine questa sera Militoni parlerà di quota cento, insieme all’on. Claudio Durigon, uno degli artefici di questa misura voluta dalla Lega e che permette di lasciare il lavoro in anticipo rispetto ai normali requisiti (ore 20.30, Terme Francescane, Spello).