Giorgia Meloni in Umbria: «Da lunedì li mandiamo a casa»

E a Gubbio la leader di Fratelli d'Italia si è voluta concedere anche l'emozione di un viaggio in funivia
Regionali

Giorgia Meloni a Ponte San Giovanni, davanti a centinaia di cittadini dell’Umbria, si è detta certa che domenica 27 ottobre il centrodestra vincerà.
   «Da lunedì li mandiamo a casa» - ha più volte ripetuto la leader di Fratelli d'Italia nei vari comizi che ha tenuto in varie città della regione. Concedendosi anche un fuori programma. Prima del comizio in piazza Oderisi a Gubbio Giorgia ha voluto provare l'emozione di un viaggio in funivia, nel tratto che collega la parte bassa della città alla celebre basilica di Sant’Ubaldo, patrono di Gubbio. Dove ogni anno a maggio si celebra la Festa dei Ceri.
  «Una manifestazione religiosa straordinaria – l'ha definita Giorgia Meloni durante il tragitto in cui ha confessato anche di soffrire un po' di vertigini – simbolo non solo di Gubbio, ma dell’Umbria e dell’Italia intera. I tre ceri vengono portati a spalla per quasi 5 chilometri. Venitela a sperimentare», ha concluso promettendo di tornare a Gubbio il prossimo 15 maggio per assistere alla Festa.
  Tra le soste in programma anche Deruta, la cittadina famosa per le sue ceramiche, dove ha visitato il museo regionale delle ceramiche e si è poi intrattenuta con i ceramisti e si è voluta sperimentare anche come artigiana, disegnando una mattonella e lavorando con il tornio.