Tunisino con 60 grammi di eroina in corpo

Fermato in treno è stato arrestato per detenzione di stupefacenti
Ponte San Giovanni, Perugia

Un tunisino di 37 anni è stato arrestato con l'accusa di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

 In una operazione portata a termine a Ponte San Giovanni dagli agenti della Sezione di criminalità diffusa della squadra mobile di Perugia. I poliziotti sono saliti su un convoglio ferroviario proveniente da Roma e diretto a Fontivegge ed hanno notato un extracomunitario sospetto.

Quando gli hanno chiesto i documenti gli agenti hanno ottenuto le informazioni necessarie: il tunisino era conosciuto con diversi alias e diversi precedenti di polizia e giudiziari in Italia, ed è irregolare sul territorio nazionale. L’uomo a questo punto ha spontaneamente dichiarato di trasportare in corpo della sostanza stupefacente diretta a Perugia. Immediata la perquisizione e l’accompagnamento in ospedale a Perugia per gli accertamenti del caso, volti non solo a verificare quanto da lui dichiarato ma soprattutto per tutelarne l’incolumità per le possibili conseguenza dell’ingerimento della droga.

Dopo l'espulsione spontanea degli ovuli è emerso che l'uomo trasportava circa 60 grammi di eroina