Pietralunga in lutto per la morte di Jimmi Cecchini

Cordoglio dell'amministrazione comunale per la prematura scomparsa di Giovannino
Pietralunga

È morto per Covid a 59 anni Jimmy Cecchini, imprenditore molto conosciuto in tutto il territorio nazionale per aver esportato il tartufo dell’Altotevere in Italia e all’estero. Dopo aver lottato per diversi giorni con tutte le sue forze nel reparto di terapia intensiva all’ospedale Santa Maria della Misericordia contro il Covid è morto alle 23 circa di mercoledì 22 settembre.

Nel 1980 fondò l’azienda Tartufi Jimmy, insieme alla moglie Daniela, con sede a Pietralunga. 
"Nel rispetto del lutto e del dolore per l'improvvisa scomparsa di Giovannino Cecchini, "Jimmy" per noi Pietralunghesi - si legge in una nota del Comune -, l'amministrazione e tutti i soggetti coinvolti nell'organizzazione hanno deciso di annullarela mostra del Tartufo Bianco e della Patata di Pietralunga prevista il 9|10 ottobre". "Jimmy uomo forte e sorridente, ha fatto della sua passione, la ricerca del tartufo, una professione che ha portato avanti negli anni con perizia e dedizione fondando uno dei fiori all'occhiello dell'imprenditoria pietralunghese. Mancano le parole per la sua prematura scomparsa".
Tutta la comunità pietralunghese si stringe nel cordoglio e nella vicinanza verso i familiari, parenti e amici.
I funerali verranno celebrati venerdì 24 settembre alle ore 16, nella chiesa della Pieve di Santa Maria a Pietralunga.