Umbri alle urne l’8 marzo per eleggere un senatore al posto della Tesei

Circa 300 mila elettori saranno chiamati al voto
Perugia

Gli umbri sono chiamati al voto l'8 marzo. Quasi 300 mila elettori saranno chiamati ad esprimersi per eleggere il senatore o la senatrice che dovrà ricoprire il seggio lasciato vacante dalla neo governatrice Donatella Tesei.

Si voterà nei 60 comuni nel collegio uninominale numero 2 dell’Umbria.
Si voterà in una sola giornata e gli elettori dovranno barrane il candidato del partito o della coalizione prescelta.

Andranno a votare i residenti dei comuni di Acquasparta, Allerona, Alviano, Amelia, Arrone, Attigliano, Avigliano Umbro, Baschi, Bevagna, Calvi dell’Umbria, Campello sul Clitunno, Cannara, Cascia, Castel Giorgio, Castel Ritaldi, Castel Viscardo, Cerreto di Spoleto, Fabro, Ferentillo, Incline, Foligno, Fratta Todina, Giano dell’Umbria, Giove, Gualdo Cattaneo, Guardea, Lugnano in Teverina, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montecastrilli, Montecchio, Montefalco, Montefranco, Montegabbione, Monteleone di Spoleto, Monteleone d’Orvieto, Narni, Nocera Umbra, Norcia, Orvieto, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Poggiodomo, Polino, Porano, Preci, San Gemini, San Venanzo, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spello, Spoleto, Stroncone, Terni, Todi, Trevi, Vallo di Nera, Valtopina.

Si tratta di un altro importante test elettorale che consentirà di capire “che aria tira”.