La Usl Umbria 1 aderisce alla giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Nelle strutture del Trasimeno verrà posta una sedia rossa in ricordo delle donne vittime di violenza
Perugia

I distretti Trasimeno e Alto Tevere della Usl Umbria 1 aderiscono alla giornata mondiale contro la violenza sulle donne che si celebra domani, 25 novembre, esponendo sedie rosse e inaugurando la sede di un nuovo centro antiviolenza.

Nei presidi del distretto del Trasimeno verranno posizionate alcune sedie rosse, in memoria delle donne vittime di violenza, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione “Posto occupato”, promossa dal Gruppo Informale Punto Rosa 2.0 Donne, tumore al seno e dintorni, e delle associazioni Cesvol Umbria, Il Bucaneve ODV e Soggetto Donna APS. 

Sulla locandina che segnalerà la postazione, saranno presenti i riferimenti utili attivi nel territorio e gestiti rispettivamente dalle Associazione Donne “La Rosa” e dall’Accademia Pietro Vannucci: CAV Centro Antiviolenza “Maria Teresa Bricca” di Città della Pieve (telefono 0578 321669  345 7107440 attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 21); 1522 numero nazionale antiviolenza e stalking; Punto di ascolto Punto Ascolto di Magione (telefono 075 8473063 attivo il martedì dalle 15.30 alle 18.30 e il giovedì dalle 9.30 alle 11.30); Telefono Donna numero verde regionale (800861126 attivo h 24).

A Città di Castello, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, verrà inaugurata, in maniera virtuale, la sede del centro antiviolenza, messa a disposizione dal Comune in via Luca Signorelli che sarà gestito da Liberamente donna (numero di telefono 3534164699). La Usl Umbria 1 ha aderito al Protocollo d'intesa per la costituzione della rete territoriale inter-istituzionale antiviolenza insieme al Comune di Città di Castello, quale capofila della zona sociale n. 1, le forze dell'ordine, il Centro per le pari opportunità, l'Associazione “Liberamente Donna” e il Centro antiviolenza.