Perugia, in Comune la presentazione del corto di Irene Antonucci “Regalati la luce”

A sostegno di un progetto di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne
Perugia

Creare progetti audiovisivi con le scuole per favorire il percorso di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne come auspicato dal consigliere comunale Francesca Vittoria Renda, che ha presentato su questo tema anche un ordine del giorno, da realizzare in collaborazione tra il Comune di Perugia ed Umbria Film Commission. Proprio per sostenere l’inizio imminente di questo progetto che venerdì 26 novembre, alle ore 11 presso la sala della Vaccara di palazzo dei Priori a Perugia, sarà presentato il corto dell’attrice e regista Irene Antonucci intitolato "Regalati la luce", vincitore della 12esima ed ultima edizione di "CortiSonanti", il festival internazionale di cortometraggi organizzato dall’associazione culturale Alchemicarts con il sostegno della Regione Campania e del Comune di Napoli, nella categoria Social Short Web. La motivazione della giuria è la seguente: "Un corto che vuole essere un manifesto contro la violenza sulle donne, mai abbastanza affisso su tutti i muri della città. Il cinema deve fungere da monito per la società, essere da esempio e per tale motivo non bisogna mai smettere di parlare di questa disparità di genere. L’artista Irene Antonucci, con un corto breve ma intenso ed efficace ha saputo compiere una denuncia sociale e farsi portavoce di tantissime donne che sono a rischio".

Alla conferenza stampa parteciperanno l’attrice e regista Irene Antonucci, Francesca Renda, consigliere comunale con delega alle produzioni cinematografiche, Maria Rosi e Daniele Corvi, componenti del Cda di Umbria Film Commission. Modererà Michela Angeletti.

Lo short web, che è stato girato in Umbria dalla photographer e videomaker folignate Federica Sclippa, vede protagonisti Irene, che è anche regista, e Revman, il rapper poliziotto di origine palermitana. La cerimonia è avvenuta sabato scorso (20 novembre) nella prestigiosa location del Castel Maschio Angioino di Napoli ed il corto è stato proiettato presso il Cinema Metropolitan di Napoli. Irene è stata premiata da Nicola Castaldo e Mauro Manganiello, direttori del Festival napoletano che presenta la visione di un’ampia vetrina di film brevi provenienti da varie parti del mondo.