Raccordo Perugia-Bettolle, giovedì riapre la rampa di Ponte San Giovanni

La superstrada continuerà ad essere interessata da altri cantieri fino ai primi di settembre
Perugia

Ultime settimane di passione per gli automobilisti in transito sul raccordo Perugia-Bettolle. Lo riporta oggi , che riferisce appunto che sarà riaperta questa settimana, probabilmente giovedì, la rampa di Ponte San Giovanni, chiusa da circa 15 giorni, per il rifacimento totale e profondo del manto stradale.
In questo momenti gli automobilisti provenienti dalla E45 sono costretti a continuare fino alla prima uscita di Balanzano e tornare indietro per accedere al raccordo che continuerà ad essere interessato da altri cantieri fino ai primi di settembre.
I lavori nel tratto di strada Prepo-San Faustino che, in questo momento hanno obbligato alla chiusura di parte della carreggiata, si allungheranno fino a Madonna Alta per terminare qui. Infine un altro intervento riguarderà un ultimo pezzo di raccordo, sempre in carreggiata opposta a Madonna Alta. Secondo le previsioni di Anas tutti i cantieri sulla Perugia-Bettolle saranno ultimati entro i prossimi dieci giorni. Si tratta di un risanamento profondo della pavimentazione e la stesa di asfalto drenante per un investimento di 12 milioni che consente di rinnovare completamente il tratto più trafficato tra Ponte San Giovanni e Magione, compresi gli svincoli, circa 20 km.
“Un intervento eseguito in modo continuativo, 24 ore su 24, per contenere i disagi all’utenza”, ha ricordato anche l’assessore regionale alle Infrastrutture e viabilità, Enrico Melasecche. “L’avvio – ha detto - era previsto in estate, quando il traffico su quella direttrice si riduce sensibilmente con la chiusura estiva delle scuole. Non appena è stato confermato che la chiusura delle scuole per l’emergenza Covid si sarebbe protratta oltre le due settimane dichiarate, Anas ha avviato tempestivamente entrambi i cantieri che, infatti, sono iniziati con un mese di anticipo - in accordo con gli Enti locali - proprio per approfittare del conseguente calo di traffico. I lavori sono iniziati lo scorso 18 maggio e termineranno entro settembre”.