Vaccinazioni, in Umbria 30.400 teenagers non hanno ricevuto neanche una dose

Nelle altre fasce l’andamento regionale è in linea con la media nazionale
Perugia

In Umbria da più parti si rinnova l’invito alla vaccinazione: lo fanno alcuni sindaci attraverso i social, lo ha fatto la governatrice Donatella Tesei, rivolgendosi in particolare ai più giovani. Tra lunedì e ieri in mezza giornata, sono stati quasi 1.400 i nuovi vaccinati nella fascia 12-29 anni.
L’attenzione è rivolta sui ragazzi in età scolare tra i quali solo il 13,2% ha completato il ciclo vaccinale, contro il 28,4% nazionale.
Comprendendo anche chi è in attesa di richiamo, quasi 8.400 under 19, il 52,2% degli assistiti vaccinabili più giovani da qui a breve può dirsi coperto.
Ma il ritmo di adesione va ancora a rilento considerando che in un giorno e mezzo, in 885 si sono presentati ai centri vaccinali.
Sono oltre 30.400 i teenagers che non hanno ricevuto neanche una dose, compresi i prenotati che in totale, come riporta il dashboard Covid-19 regionale, ammontano a 104.820.
Nelle altre fasce l’andamento regionale è in linea con la media nazionale e anzi, considerando il totale degli immunizzati, l’Umbria è al 69,3% di copertura, quasi due punti percentuali avanti al dato italiano.
Considerando chi è in attesa di richiamo, circa 87.500 assistiti, la profilassi interessa l’80,5% della popolazione con più di 12 anni, il 73% della popolazione residente, sette punti sotto la soglia della cosiddetta immunità di comunità.