Vaccinazione in Umbria, prima dose a 18mila under 19 entro Ferragosto

Con il Pfizer c'è tempo anche per il richiamo e dunque il 13 settembre torneranno a sedere sui banchi di scuola
Perugia

Sono 18 mila gli under 19 che risiedono in Umbria che hanno aderito alla campagna vaccinale. 
A loro, come scrive oggi il verrà somministrata la prima dose entro Ferragosto.
Il richiamo quindi, per la maggior parte di questi ragazzi, che il 13 settembre torneranno a sedere sui banchi di scuola, avverrà prima del rientro in classe dato che per i nuovi vaccinati la seconda dose in Umbria è stata riportata a 28 giorni sia per Pfizer che per Moderna.
Sul punto, l’assessore alla Sanità della Regione Umbria, Luca Coletto,  spiega: “Quelli che hanno aderito fino ad ora e purtroppo devo dire che nonostante un incremento degli ultimi giorni siamo sempre sotto al 50%, avranno il vaccino in tempo per tornare a scuola, ma se il generale Figliuolo non ci manda dosi in più non c’è abbondanza. Ad ogni modo, stando al calendario delle consegne - che speriamo non subisca variazioni - i prenotati sono coperti. Ad ogni modo stiamo pensando anche a vax day per gli under 30 se necessari e se avremo le dosi necessarie”.

Parlando di adesione, al momento su una platea totale di 63.403 ragazzi di età compresa tra 12 e 19 anni, si è registrato il 59%. Ovvero 18.000 in tutto. Per cui, tolti gli aderenti non ancora vaccinati (18 mila) al target totale (63.403) e tolti anche gli 8.002 che hanno avuto una o due dosi, restano ben 37.391 ragazzi in età scolare che non hanno ancora aderito alla vaccinazione. Restano la maggioranza di coloro i quali dovranno rientrare in classe a settembre. E lo ha detto anche il generale, Francesco Figliuolo, nei giorni scorsi che senza vaccinazione agli studenti non si può pensare di evitare la dad troppo a lungo.